Cosa è la Fecondazione in vitro (IVF)?

La prima tecnica di fecondazione assistita sperimentata con successo risale al 1978, quando Lesley Brown e suo marito John, non riuscendo a concepire spontaneamente a causa di una patologia tubarica bilaterale, si rivolsero al dottor Patrick Christopher Steptoe (ginecologo britannico) che informò la paziente riguardo la possibilità di poter utilizzare una nuova tecnica sperimentale per bypassare il fattore di infertilità tubarico: cosi' nasce fertilizzazione in vitro (IVF).

Ad oggi, più di 5 milioni di bambini sono nati in tutto il mondo attraverso la rapida diffusione di tecniche sempre più sofisticate per la manipolazione dei gameti. D'altra parte, l'epidemiologia della sterilità umana degli ultimi trenta anni ha cambiato volto e le condizioni oggettive di una difficoltà riproduttiva richiedono, oggi più di ieri, un intervento "profondo" ed in tempi relativamente brevi.

Come funziona la fecondazione in vitro?

Tutti i trattamenti di fecondazione in vitro iniziano con un ciclo di terapia ormonale con farmaci chiamati gonadotropine, per stimolare la crescita follicolare multipla  nelle ovaie.

In tal modo, il reclutamento follicolare multiplo ottenuto con la stimolazione ovarica ormonale, permette di reclutare un maggiore numero di follicoli e di ovociti potenzialmente fecondabili con le tecniche di PMA, allo scopo di migliorarne i risultati clinici.

Infatti, considerando che non tutti gli ovociti sono idonei all’inseminazione e che la percentuale di fertilizzazione dipende della tecnica impiegata, si evince che più cellule uovo di buona qualità e mature sono recuperate, più aumentano le  possibilità di gravidanza.

Gli ovociti vengono dunque fecondati in provetta ('in vitro') per creare diversi embrioni.

Dopo due - cinque giorni di incubazione, gli embrioni vengono trasferiti attraverso la vagina all'utero, dove si verifica l'impianto e la gravidanza.


Tuttavia, nella fecondazione in vitro cosi  come nel concepimento naturale, non tutti gli  embrioni trasferiti in utero evolvono in una gravidanza.

Richiedi una consulenza gratuita.
Un nostro responsabile ti contatterà

Informativa: i dati personali raccolti saranno utilizzati e trattati esclusivamente per l'erogazione delle informazioni richieste e non verranno perciò divulgati a nessun titolo.
Il visitatore di questo sito gode dei diritti di cui all’art. 13 del D.lgs. n.196/2003.

   

Codice antispam

antispam

Inserisci il codice antispam *

   
Inizio pagina