Esami diagnostici maschili

Esami diagnostici maschili

Visita Andrologica

La visita andrologica permette di evidenziare mediante l’ ispezione dei genitali maschili, l’eventuale presenza di anomalie anatomiche, vascolari ed alterazioni causate da processi infettivi o traumatici . Consiste in un’attenta anamnesi e in un esame obiettivo dei genitali esterni e della prostata.


Ecografia andrologica

E’ un esame diagnostico che consente di valutare attraverso gli ultrasuoni le caratteristiche della vescica, della prostata, degli epididimi, dei dotti deferenti e dei testicoli.
Attraverso lo studio Color-Doppler, l’ecografista valuta i flussi artero-venosi, e identifica l’eventuale presenza ed il grado di varicocele. Il varicocele è una dilatazione varicosa delle vene del plesso pampiniforme nel testicolo che può determinare alterazioni più o meno gravi della spermatogenesi.


Esame del liquido seminale (spermiogramma)

Lo spermiogramma è l'analisi del liquido seminale finalizzata a valutare il numero , la motilità e la morfologia degli spermatozoi. Tale esame rappresenta lo strumento principale per la valutazione della fertilità maschile. Si effettua sul campione di liquido seminale ottenuto mediante eiaculazione. Per una corretta esecuzione dell’esame del liquido seminale è necessario un periodo di astinenza da rapporti sessuali (eiaculazioni) compreso tra i 3 e i 5 giorni (non superiore). E’ di fondamentale importanza lavare bene le mani e i genitali prima della raccolta nel contenitore sterile per le urine. Presso la nostra struttura è previsto un apposito locale per facilitare la procedura di raccolta.

L'analisi macroscopica prende in considerazione i seguenti parametri:

  • volume dell'eiaculato: i valori normali di tale parametro si collocano tra i 2 ed   i 6 ml;
  • liquefazione: non appena emesso il liquido seminale coagula per poi liquefarsi nuovamente dopo 30 - 60 minuti;
  • viscosità;

L'analisi microscopica degli spermatozoi prende invece in esame i seguenti parametri:

  • Concentrazione degli spermatozoi: tale concentrazione deve essere almeno superiore ai 20 milioni di spermatozoi per millitro;
  • Motilità: un seme normale deve contenere almeno il 50% di spermatozoi mobili. Al riguardo dobbiamo sottolineare come tale parametro venga valutato non solo da un punto di vista quantitativo ma anche qualitativo distinguendo:

        - i movimenti rettilinei, vivaci e progressivi;
        - i movimenti rettilinei, lenti o non lineari;
        - movimenti vivaci, ma non progressivi;
        - assenza di movimento;

  • Morfologia: in un seme normale deve essere presente almeno il 14% di spermatozoi morfologicamente normali.

La presenza di alterazioni dei parametri sopra elencati definisce alcune condizioni patologiche che possono essere alla base della condizione di infertilità.


Test di capacitazione

Il test di capacitazione permette, di isolare dal liquido seminale gli spermatozoi normali e maggiormente mobili che sono quelli che hanno maggiore potere fecondante. L’esame ha valore diagnostico nel valutare l’idoneità del campione per una tecnica di PMA minore come l’Inseminazione intrauterina (IUI) .


Spermiocoltura

E’ un’analisi che si effettua su un campione di liquido seminale per indagare l’eventuale presenza di popolazioni microbiologiche (intra e/o extracellulari) che possono determinare processi infiammatori a carico delle vie genitali e talora compromettere il processo di fecondazione. La spermio coltura consente la individuazione di germi comuni, micoplasmi e clamidia.



Ricerca autoanticorpi antispermatozoi (MAR test)

Gli anticorpi antispermatozoi sono proteine che si legano alla superficie degli spermatozoi e ne inibiscono la funzionalità, interferendo nel processo di fecondazione. Questo esame viene effettuato sul campione di liquido seminale o su siero (partner maschile e/o femminile) per valutare la presenza di due principali classi di immunoglobuline: IgA e IgG.

Tenendo conto dei singoli casi clinici si possono poi prescrivere altre indagini sia strumentali che di laboratorio.

Richiedi una consulenza gratuita.
Un nostro responsabile ti contatterà

Informativa: i dati personali raccolti saranno utilizzati e trattati esclusivamente per l'erogazione delle informazioni richieste e non verranno perciò divulgati a nessun titolo.
Il visitatore di questo sito gode dei diritti di cui all’art. 13 del D.lgs. n.196/2003.

   

Codice antispam

antispam

Inserisci il codice antispam *

   
Inizio pagina